Vantaggi e svantaggi di un server virtuale

249
server virtuale

Da ormai un po’ di anni è molto diffuso nel mondo aziendale l’utilizzo di VPS, ovvero di server virtuali, per l’ottimizzazione delle funzionalità di un personal computer.
Il server virtuale presenta delle caratteristiche uniche nel suo genere, come la capacità di essere privato e quindi di avere un accesso limitato, ottimo per l’appunto per aziende.
Inoltre la peculiarità di essere virtuale non presenta il classico rapporto 1 a 1 tra il VPS e il server fisico, quindi pertanto ci si basa solo sulla simulazione di quest’ultimo e delle sue risorse Hardware.
In sintesi quindi l’agenzia di hosting offre al cliente un server virtuale proprio gestito interamente dal cliente (unmanaged); pertanto il cliente gestirà solo una piccola parte del server fisico dell’agenzia.

COME FUNZIONA VPS:

In sostanza un server virtuale può essere definito come uno strumento di condivisione tra più computer indipendenti e come sistema di partizione di un server fisico.
Esso si basa su un sistema di virtualizzazione che ripartisce lo spazio fisico presente sul server fisico affidandole parte delle risorse presenti in esso; conseguentemente la banca dati di un sito che si appoggia su uno di questi server ha bisogno solo di alcune risorse garantite, quali:

  • Ram
  • Spazio sul disco
  • Larghezza di banda
  • CPU

Nei server virtuali non esiste una condivisione di dati con altri siti web, questo quindi permette agli utenti di tenere d’occhio ogni elemento citato precedentemente e le funzioni caricate sul VPS.
Un server virtuale funziona in ogni sistema operativo, anche se è preferibile optare per sistemi operativi leggeri e che quindi non occupino tutta la RAM.
È possibile accedere a un server virtuale tramite:

  • console
  • HTTP
  • SSH
  • FTP
  • Telnet

È possibile effettuare il riavvio da parte dell’utente in maniera indipendente, ovviamente deve essere “hostato” su quel server specifico.
Grazie alla facilità e linearità di funzionamento, oltre ai prezzi bassi per quanto riguarda l’utilizzo, ha permesso ai server virtuali di espandersi a macchia d’olio su in tutti i settori interessati.
Non bisogna però prendere troppo sotto gamba l’idea di utilizzare un server virtuale, poiché lo si consiglia a chi ha già esperienza nel mondo riguardante l’hosting.

PREGI E DIFETTI DI UN SERVER VIRTUALE:

Sebbene il server virtuale presenti molti pregi e vantaggi a suo favore non bisogna dimenticarsi anche di quei piccoli difetti che possono ostacolarne l’utilizzo quotidiano da parte di un’azienda che ne richiede l’utilizzo.
Soprattutto in questi anni in cui il servizio è decollato, anche le necessità da parte dei clienti sono cambiate, tanto che i servizi di VPS hanno dovuto apportare delle modifiche.
Di seguito quindi elencheremo i vari vantaggi dei Server Virtuali:

  • grazie al servizio VPS economico potrai servirti di un hosting molto più stabile rispetto ad uno di media fascia presente sul mercato.
  • potrai inoltre godere di un controllo maggiore per quanto riguarda tutti gli aspetti inerenti al tuo sito (senza differenze se utilizzi WordPress o PrestaShop).
  • con il passare del tempo potrai visualizzare in prima persona un’ottimizzazione delle risorse e un conseguente miglioramento dell’ambiente di lavoro circostante.
  • i server virtuali dimostrano inoltre una maggiore efficienza dal punto di vista energetico, poiché non andremo a consumare quell’energia che serve ad alimentare il server fisico.
  • grazie inoltre alla scalabilità dei server VPS è possibile vedere aggiornamenti continui dei propri siti e miglioramenti soprattutto riguardante la velocità di memoria e di spazio fisico
  • altro vantaggio specifico riguarda la presenza di software web-based, ovvero la possibilità di interfaccia su browser, consentendone quindi una totale modifica con l’ausilio di una connessione a internet

Pur essendo molti i vantaggi per quanto riguarda i Server virtuali, di certo non mancano i difetti:

  • a seconda del piano tariffario e dei servizi richiesti dal cliente il costo può lievitare enormemente, soprattutto se si richiede assistenza.
  • sebbene avrai il pieno controllo sulla tua parte di server fisico ricorda che non potrai controllare pienamente il server, pertanto potresti subire alcuni cambiamenti in corso di servizio
  • infine come già detto in precedenza bisogna avere già una pregressa esperienza nell’amministrazione di server oppure trovare soluzioni di tipo server managed.